Virtualizzazione e Disaster Recovery

Virtualizzazione e Disaster Recovery 2017-10-12T12:47:10+00:00

  Una macchina virtuale è come una macchina fisica

ma con dei vantaggi in più  

Più sistemi in un unico sistema.

Con meno macchine da gestire hai meno problemi e risparmi

Backup semplici e veloci

Migliora l’autonomia dei tuoi server

Le piattaforme di virtualizzazione che usiamo noi offrono funzioni avanzate che non si trovano sui server fisici, come la live migration, la storage migration, la fault tolerance e tante altre, aumentando la business continuty e l’autonomia della macchina stessa

Estendi la vita dei software che hai sempre usato

Siamo onesti, probabilmente usi anche tu delle applicazioni molto vecchie che non funzionano su sistemi operativi recenti o su hardware moderno. Tramite la virtualizzazione puoi farle girare all’interno del loro sistema originale, allungandone la vita e potendoti disfare una volta per tutte di pc molto vecchi che servivano solo per questo scopo

Basta contratti che ti bloccano

Non devi essere costretto a compare sempre lo stesso modello o marca di server per far funzionare le tue applicazioni. La virtualizzazione astrae il concetto di hardware fisico proprietario e lo sostituisce con hardware virtuale facilmente configurabile a piacimento per far funzionare qualunque applicativo

Perchè virtualizzare:

Virtualizzare significa creare diversi sistemi operativi all’interno di un sistema operativo di base chiamato Hypervisor. In questo modo, sullo stesso server fisico possono trovare spazio diverse “macchine virtuali”, ciascuna con il suo sistema operativo e la sua applicazione. Queste macchine virtuali sono indipendenti l’una dall’altra: se una si ferma, le altre vanno avanti come se fossero su un altro hardware.  Sono quindi a tutti gli effetti server diversi, che però condividono le risorse hardware.

Tramite la virtualizzazione non c’è bisogno di comprare tanti server fisici e puoi indirizzare le tue risorse sulla sicurezza e sul software. Un server virtuale ha il solo requisito di possedere un server fisico, che però, può fornire la potenza computazionale di tante macchine virtuali che non hanno bisogno di ulteriore energia per avviarle e farle funzionare. Con meno attrezzatura hai anche meno manutenzione da fare alle macchine, ciò si traduce in grossi risparmi sul tuo reparto IT.

Tramite la virtualizzazione è inoltre possibile fare interi backup dei dati in modo molto più facile e veloce (oltre che più economico) che su macchine fisiche indipendenti. Ogni macchina virtuale può essere spostata su un altro server, anche di diverso produttore, in modo semplice e veloce. Riattivare una macchina virtuale richiede molto meno tempo che avviare un altro server fisico e ricreare la macchina da zero.

Può capitare che però anche il server fisico o virtuale si guastino. Quando un server si guasta, il tempo di riattivazione può dipendere da molti fattori. Hai un backup disponibile già pronto ? Hai un immagine dello stato del server ? Qui entra in gioco la disaster recovery.

Disaster recovery, perchè ?

I tempi di inattività possono essere fatali per un’azienda. Una sola ora di inattività può costare, ad un’azienda, un’ingente somma di denaro in termini di opportunità perse con i clienti, produttività dei dipendenti ridotta e costi del lavoro per risolvere il problema. Di conseguenza, è assolutamente cruciale che le aziende possano recuperare un sistema fino all’ultimo punto certo di integrità dei dati.
I nostri sistemi di replica possono recuperare i server virtuali in un punto di integrità inserito variabile tra un lasso di tempo inferiore ai 5 minuti fino al termine delle 24 ore, a seguire il nostro sistema di backup può recuperare i server virtuali o solo i dati richiesti i dati con una conservazione variabile da un minimo di 120 giorni ad illimitata.

Richiedi un preventivo